Buon Anno!!!

Voglio augurare a tutti voi un Felicissimo Anno Nuovo!!!!

Per me il 2015 è stato un anno pieno di amore, felicità, tanta pazienza e altrettanta persa, pieno di compromessi, di lacrime e di sorrisi, pieno di grandi e piccoli canbiamenti che mi hanno fatto crescere, arrabbiare, ridere ma anche piangere, pieno di persone nuove e altre che hanno trovato altre strade, dei soliti amici che non deludono mai e che ci sono sempre!

 

Ho ancora tanta vita davanti e ancora tanta voglia di sperare che il mondo possa davvero essere un mondo migliore, per me, per noi, per mio figlio e per tutti voi, quindi vi auguro il meglio in questo nuovo anno!!!!
 

Perdonami.

Caro figlio mio, perdonami.

Io e tuo babbo ti abbiamo dato la vita, quella cosa meravigliosa che ogni giorno ci fa aprire gli occhi su questo pianeta stupendo, ma perdonami perché tutta la popolazione di questo mondo lo sta massacrando e ci stiamo massacrando a vicenda senza motivo, perché non esiste un motivo valido in tutto l’universo perché ciò possa accadere. Dovremmo essere grati ogni giorno di essere vivi, di poter respirare, di poter vedere quello che abbiamo costruito, come ci siamo evoluti, di poter parlare e confrontarci con popoli lontani migliaia di kilometri dalla nostra casa, dovremmo aiutarci a vicenda per crescere e per imparare dai nostri e dagli errori degli altri.

Invece ti sto crescendo in un mondo dove gli errori li impariamo ma purtroppo invece di aiutarci, facciamo a chi fa l’errore sempre più grosso, come se ci fosse un premio alla fine della vita per chi ha fatto scorrere più sangue per le strade, per chi conquista più terre di un altro o per chi ha più soldi di un altro. 

Nasciamo, mangiamo, respiriamo tutti nel solito modo, ma l’ambiente intorno a noi sta cambiando, vorrei poterti dire che sta cambiando in meglio, ma non è così, ti ho dato alla luce in un mondo crudele, pieno di paura, di lacrime e di respiri troncati a metà.

Perdonami per tutto questo, ti prometto che cercherò di farti capire il bene dal male, concetto che ormai dovrebbe essere già nelle nostre menti, ma non vedo uno spiraglio di speranza in tutto ciò.

Spero che un domani il mondo sia un posto migliore, spero di poter lottare io al posto tuo per poterti dare la pace e per poterti far godere di tutto quello che il mondo ci offre.

Sfortunatamente però oggi non è così, gli unici esseri intelligenti sulla Terra sono quelli che chiamiamo animali, purtroppo stiamo piano piano sterminando anche loro, il nostro sangue non basta più, stiamo annientando questo pianeta.

Ti prego, perdonami, ho il cuore pieno di lacrime per quello che sta succedendo in ogni parte del mondo, per quello che ci fanno vedere e quello che non ci fanno vedere per motivi futili di potere.
Ti amo. 
Tua madre. 

  

A mio figlio.

Per il compleanno di mia mamma le ho scritto una lettera, era il suo primo anno da nonna…l’ho ringraziata per tutto l’amore che mi ha donato, si perchè amo la mia mamma, è una donna straordinaria, ma so anche quanto amo mio figlio…un figlio puó amare la sua mamma, ma non potrà mai amarla quanto lei ama lui.

Ti guardo crescere ogni giorno di più, ogni giorno vedo  tutti i tuoi sforzi per arrivare ad afferrare il mondo, ogni giorno mi faccio forza dicendomi che tu appartieni alla vita e non a me, ma quando mi tendi le braccia per essere coccolato, è come se un fiume in piena mi attraversasse e mi godo quei piccoli momenti come se fossero ossigeno.

Tu mi ha reso una persona migliore.

Grazie amore mio per questi primi nove mesi passati con me.

Ti amo.

Tua mamma.

ThreeLovespoons.