Cheesecake freddo

Adoro il Cheesecake, che sia cotto, non cotto, con il formaggio fresco, lo yogurt greco, la ricotta etc etc…con qualunque ingrediente lo facciate questo dolce è sublime. Noi lo adoriamo senza cottura e questa è la ricetta che uso io!

 
Ingredienti per uno stampo da 24cm:

  • 180gr di biscotti digestive (potete usare anche le marie)
  • 100gr di burro
  • 500gr di philadelphia 
  • 300ml di panna fresca
  • 120gr di zucchero a velo
  • 12gr di colla di pesce
  • 1 bacca di vaniglia

Prima di tutto vanno ridotti i biscotti in tanti piccoli pezzettini, potete frullarli, ma io preferisco metterli dentro un sacchetto e schiacciarli con un bicchiere, così i pezzi vengono un pó più grossolani e meno farinosi! Fondere il burro e unirlo ad i biscotti, mescolare bene e poi schiacciarli nello stampo con un cucchiaio per formare la base, mettere lo stampo nel frigo mentre si prepara la crema.

 

In una ciotola unire il philadelphia con 70gr di zucchero a velo e i semi della bacca di vaniglia, amalgamare fino a farla diventare una crema. 

  

Mettere ad ammorbidire la colla di pesce in un bicchiere di acqua fredda per almeno 10 minuti. Passati i dieci minuti strizzare la colla di pesce e farla sciogliere in un pentolino con due cucchiai di panna, una volta sciolta farla raffreddare e unirla al composto del philadelphia. 

In un’altra ciotola montare la panna con i restanti 50gr di zucchero a velo. 

Unire i due composti molto piano dal basso verso l’alto.  

 

Togliere lo stampo dal frigo e versarvi la crema, livellare con un cucchiaio. Far riposare il cheesecake per lo meno 6 ore in frigo prima di servire.

Decorare con i frutti di bosco freschi, ma se siete dei golosi anche la nutella ci sta benissimo!!!! 😉

  

   

Annunci

Muffin al cocco con cuore di Nutella

  
Buongiorno!!!

E il buongiorno dopo aver dato un morso a uno di questi muffin deve per forza essere un BUONGIORNO!!!!

Ingredienti per 12 muffin:

  • 80 ml di olio di semi
  • 2 uova
  • 240 ml di latte
  • 280 gr di farina
  • 100 gr di cocco rapè
  • 120 gr di zucchero
  • una vanillina o un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 bustina di lievito
  • nutella

Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi.

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi, quindi la farina, lo zucchero, il cocco, la vanillina (se usate l’estratto di vaniglia lo incorporate con gli ingredienti umidi) e la bustina di lievito.

Nella planetaria inserire le uova, l’olio di semi ed il latte, far mescolare bene e poi incorporare il composto della farina un cucchiaio alla volta.

Preparare la teglia da muffin inserendo i pirottini di carta.

  

Riempire ogni pirottino con un grande cucchiaio di impasto, inserire al centro un cucchiaino di nutella e ricoprire con l’impasto avanzato. 

Infornare per 20 minuti.

Ah bè sono senza burro, ma c’è la nutella per far salire i nostri trigliceridi! 

 

Guacamole

  
Guacamole sulle patatine, guacamole sul pane, guacamole mangiata a cucchiaiate!!! 

Questa salsa l’ho mangiata per la prima volta nel ristorante La Palapa a New York e non ne ho più potuto fare a meno!!

Ingredienti:

  • 3 avocado molto maturi
  • 1/2 cipolla rossa tritata
  • 2 pomodori a dadini
  • sale
  • 4 peperoncini jalapeno 
  • 3 cucchiai di coriandolo fresco tritato
  • succo di 3 lime

Mettere da parte 2 cucchiai di cipolla tritata, 1/4 del pomodoro e 1 cucchiano di coriandolo fresco che serviranno per guarnire. 

Passare nel frullatore la cipolla rimanente, i peperoncini, il coriandolo e sale fino ad ottenere un purè. 

Ricavare la polpa degli avocado e schiacciare con una forchetta insieme al composto della cipolla fatta purè, incorporare i pomodori fatti a pezzetti ed il succo dei lime. 

Spolverizzare la superficie con i pomodori, la cipolla ed il coriandolo che avevamo messo da parte.

Io di solito la faccio senza jalapeno (ho sempre paura che pizzichino troppo e poi non mi godo la salsa!) ed il coriandolo che ancora non sono riuscita a trovarlo fresco da nessuna parte -.-” ma viene bene comunque!!!!  
  
  

Perdonami.

Caro figlio mio, perdonami.

Io e tuo babbo ti abbiamo dato la vita, quella cosa meravigliosa che ogni giorno ci fa aprire gli occhi su questo pianeta stupendo, ma perdonami perché tutta la popolazione di questo mondo lo sta massacrando e ci stiamo massacrando a vicenda senza motivo, perché non esiste un motivo valido in tutto l’universo perché ciò possa accadere. Dovremmo essere grati ogni giorno di essere vivi, di poter respirare, di poter vedere quello che abbiamo costruito, come ci siamo evoluti, di poter parlare e confrontarci con popoli lontani migliaia di kilometri dalla nostra casa, dovremmo aiutarci a vicenda per crescere e per imparare dai nostri e dagli errori degli altri.

Invece ti sto crescendo in un mondo dove gli errori li impariamo ma purtroppo invece di aiutarci, facciamo a chi fa l’errore sempre più grosso, come se ci fosse un premio alla fine della vita per chi ha fatto scorrere più sangue per le strade, per chi conquista più terre di un altro o per chi ha più soldi di un altro. 

Nasciamo, mangiamo, respiriamo tutti nel solito modo, ma l’ambiente intorno a noi sta cambiando, vorrei poterti dire che sta cambiando in meglio, ma non è così, ti ho dato alla luce in un mondo crudele, pieno di paura, di lacrime e di respiri troncati a metà.

Perdonami per tutto questo, ti prometto che cercherò di farti capire il bene dal male, concetto che ormai dovrebbe essere già nelle nostre menti, ma non vedo uno spiraglio di speranza in tutto ciò.

Spero che un domani il mondo sia un posto migliore, spero di poter lottare io al posto tuo per poterti dare la pace e per poterti far godere di tutto quello che il mondo ci offre.

Sfortunatamente però oggi non è così, gli unici esseri intelligenti sulla Terra sono quelli che chiamiamo animali, purtroppo stiamo piano piano sterminando anche loro, il nostro sangue non basta più, stiamo annientando questo pianeta.

Ti prego, perdonami, ho il cuore pieno di lacrime per quello che sta succedendo in ogni parte del mondo, per quello che ci fanno vedere e quello che non ci fanno vedere per motivi futili di potere.
Ti amo. 
Tua madre. 

  

Cinnamon Loaf – Pane alla Cannella

IMG_0218

Pane alla cannella, che dirvi io adoro la cannella, quindi sono di parte, ma questo pane è da preparare se davvero amate la cannella!

Ingredienti per lo zucchero alla cannella:

  • 60gr zucchero bianco
  • 60gr zucchero di canna chiaro
  • 1 cucchiaino di cannella
  • un pizzico di noce moscata

Amalgamate tutti gli ingredienti e lasciate da parte.

Ingredienti per l’impasto:

  • 275gr di farina 00
  • 1 cucchiano di lievito in polvere
  • 1/4 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/4 cicchiaino di sale
  • 115gr di burro ammorbidito
  • 175gr zucchero granulato
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 225gr di panna acida

Scaldare il forno a 180 gradi e imburrare ed infarinare uno stampo per plumcake.

In una ciotola mescolare la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale. Nella planetaria lavorare lo zucchero con il burro per circa 6-8 minuti, unire un uovo alla volta e lavorare bene dopo ogni aggiunta. Aggiungere l’estratto di vaniglia. Adesso aggiungere la farina e la panna acida alternando prima uno poi l’altro ingrediente.


Versare nello stampo 1/3 dell’impasto e spolverarvi sopra metà dello zucchero alla cannella, ricoprire con metà dell’impasto che rimane e spolverizzare con l’altra metà dello zucchero alla cannella, ricoprire con l’impasto rimasto.


Adesso passare in coltello a zig-zag partendo dal lato più corto dello stampo per marmorizzare il dolce.

motivo a zig-zag del coltello

Infornare per 50-60 minuti (io l’ho lasciato 60min).

   

Buon Appetito!!!

TAG: perchè è nato il blog.

Questo TAG è stato creato da Carla e ringrazio Iris & Periplo per avermi taggato 😉

untitledtagLe regole sono:

  • Nominare l’ideatrice del Tag Carla
  • Ringraziare chi nomina ed utilizzare il logo
  • Nominare 15 blog (non se stessi o chi vi ha nominati, lasciando spazio agli altri) ed avvertirli
  • Scrivere un post per mostrare il premio
  • Raccontare, brevemente, com’è nato il proprio blog e dare dei consigli a chi si cimenta da poco

Perchè ho creato il blog? Partiamo dall’inizio.

A dicembre dell’anno scorso è nato mio figlio Cesare, i primi mesi sono traumatici fisicamente e mentalmente, anche perchè avevo sempre il terrore di commettere qualche errore con questo scricciolino che mi ritrovavo tra le braccia e non avevo neanche il tempo di pensare a quello che mangiavo, figuriamoci se mi mettevo tra i fornelli.

Poi le cose piano piano si sono sistemate, io ho trovato un equilibrio e il piccolino, che tanto piccolino alla fine non è, sta crescendo proprio bene tra quelle che una volta erano mani piane di paura…ora sono solo piene d’amore!

Lavoro part-time almeno finchè Cesare non compie un anno e dopo pranzo lui se la dorme per lo meno due ore, quindi io mi sono messa a spulciare tra le ricette di Laurel Evans e Martha Stewart per cercare la ricetta di quel Banana Bread che ogni mattina mangiavo da Starbucks nel mio periodo “sabbatico” newyorkese.

Trovata, cucinata…..e per un secondo mi sono ritrovata sotto l’Empire State Building con tutti quei sogni in testa e nel cuore.

Leggendo e leggendo ricette americane ho scoperto nuovi metodi di misura e ingredienti mai sentiti prima, quindi sto piano piano rifacendo le ricette di dolci americani più famosi con gli ingredienti che riesco a trovare qui da me o su internet.

Ma sul blog metto anche ricette molto più semplici, molto più vicine alla nostra cucina.

Bè ci sono stati dei fischi totali e ci saranno di sicuro in futuro, perchè non sono una chef, ma solo una mamma che si divide tra lavoro e figlio e si diverte ad impataccare la cucina, quindi se queste ricette se riescono a me potete provarci tutti, sempre mettendoci il cuore, la cucina ha bisogno di tanto cuore!

Nomino:

  1. http://www.sweetlavanda.it/
  2. http://dominella.net/author/dominella86/
  3. https://streetphotographysite.wordpress.com/
  4. https://crumpetsandco.wordpress.com/
  5. https://gikitchen.wordpress.com/
  6. https://cucinaconpamela.wordpress.com/
  7. http://www.mammamaanchedonna.com/
  8. http://mammainpuntadipiedi.com/
  9. https://giorgiapenzo.wordpress.com/
  10. https://snipul.wordpress.com/author/snipul/
  11. https://luca701.wordpress.com/
  12. https://primavoltaboston.wordpress.com/
  13. https://macomelovesto.wordpress.com/
  14. http://davidecroatto.com/
  15. https://giuliabencich.wordpress.com/

Muffin salati con spinaci e feta

Oggi ho preparato dei muffin con spinaci e feta che io proporrei come antipasto, ma ognuno è libero di mangiarli quando vuole!  

Ingredienti per 8 muffin:

  • 600gr di spinaci
  • 3 uova
  • 4 cucchiai di latte
  • un pizzico di sale
  • 100gr di feta

Per prima cosa vanno cotti gli spinaci, io ho usato quelli congelati, li cuocete in padella con un filo di olio e aglio, occhio a non salarli troppo perchè poi vanno mescolati con la feta, che è già bella saporita di suo!

In una ciotola amalgamate con una frusta le 3 uova con la feta ridotta a bricioline ed i cucchiai di latte.

Quando gli spinaci sono cotti, li fate freddare, li tagliate un pochino e poi li unite al composto delle uova.

non è bellissimo da vedere….comunque è come deve venire!

Imburrare ed infarinare lo stampo dei muffin e inserivi il composto.

Cuocere per 25 minuti a 180 gradi forno ventilato.

Che vi devo dire, son veloci, son carini ma soprattutto sono buoni!


ThreeLovespoons